27 Set
Salute e benessere, Alimentazione, Dieta e nutrizione
62 visualizzazioni
0 commenti

Mango (Frutto): Proprietà nutrizionali e benefici per la salute

Il frutto noto con il nome di Mango è un frutto tropicale prodotto dall’omonima pianta appartenente al Genere Mangifera. Tra le varie specie di mango, quella più comune e diffusa è la Mangifera indica, conosciuta anche come mango comune o mango indiano.

Pianta di mango

Il mango, noto scientificamente come Mangifera indica, è una pianta da fiore appartenente alla famiglia delle Anacardiaceae ed è strettamente imparentato con l’albero dell’anacardio, che produce gli anacardi ovvero quei gustosi semi oleosi spesso consumati come frutta secca. Il mango è una pianta molto diffusa e oggi viene coltivato in molte regioni calde del mondo. La sua origine si trova nella regione che comprende il Myanmar nordoccidentale, il Bangladesh e l’India nordorientale. Nel corso dei secoli, il mango è stato addomesticato separatamente nell’Asia meridionale e nel Sud-est asiatico, dando origine a due diverse popolazioni genetiche. Queste popolazioni sono oggi presenti nel mango moderno e sono conosciute come “tipo indiano” e “tipo del Sud-est asiatico”.

Il mango si è diffuso in molte altre regioni calde del mondo grazie al suo sapore delizioso e alla sua versatilità in cucina. L’albero cresce meglio in terreni sabbiosi e ben drenati, mentre non si sviluppa bene in terreni molto umidi. Il pH ottimale del terreno per la sua coltivazione dovrebbe essere compreso tra 5,2 e 7,5.

L’albero può raggiungere un’altezza compresa tra i 15 e i 30 metri, con una corona di larghezza simile e un tronco che può superare i 3,7 metri di circonferenza. Le sue foglie sono semplici, lucide e di colore verde scuro.

Alla fine dell’inverno e all’inizio della primavera, compaiono i fiori giallo-rossi. Ciò che rende particolare il mango è che sullo stesso albero si trovano sia fiori maschili che femminili.

Il periodo di fioritura può variare a seconda delle condizioni climatiche. Ad esempio, nel sud dell’Asia la fioritura inizia a dicembre, mentre nel nord dell’India avviene a febbraio-marzo.

Il mango è particolarmente apprezzato per il suo frutto dolce e succoso, che può essere consumato fresco o utilizzato per preparare dolci, succhi di frutta e piatti salati. La polpa del mango è di colore giallo-arancio e ha una consistenza morbida e succosa. Il sapore del mango può variare a seconda della varietà, ma in generale è dolce e leggermente acidulo.

Il mango è anche una ricca fonte di vitamina C, vitamina A, potassio e fibre alimentari. Questi nutrienti sono importanti per la salute generale e possono contribuire a migliorare la digestione, rinforzare il sistema immunitario e favorire la salute dei capelli e della pelle.


Un frutto ricco di nutrienti

Il mango è un frutto delizioso e nutriente, amato da molte persone. Non solo ha un ottimo sapore, ma è anche ricco di sostanze nutritive essenziali per la salute. Una tazza di mango fresco, che pesa circa 165 grammi, fornisce diversi nutrienti vitali per il nostro organismo. In termini di calorie, una tazza di mango fresco contiene solo 99 calorie, il che lo rende uno spuntino sano e ipocalorico. È anche una buona fonte di proteine, con 1,4 grammi per porzione. I carboidrati, che sono la principale fonte di energia dell’organismo, sono abbondanti nel mango, con 24,7 grammi in una tazza. Il mango è anche ricco di zuccheri, con 22,5 grammi di zucchero per porzione.

Uno degli aspetti più impressionanti del mango è il suo elevato contenuto di vitamina C. Una sola tazza di mango fresco fornisce circa il 67% del valore giornaliero di vitamina C. Questa vitamina è essenziale per un sistema immunitario forte, in quanto aiuta a proteggere il nostro corpo dalle infezioni e incrementa la produzione di globuli bianchi.

Il mango è anche una buona fonte di altre vitamine essenziali, come la vitamina A, la vitamina E, la vitamina K e le vitamine del complesso B come la vitamina B6 e i folati. Queste vitamine sono fondamentali per diverse funzioni corporee, tra cui il mantenimento di una vista sana, il sostegno alla salute del cervello e la promozione di gravidanze sane.

Oltre alle vitamine, il mango è ricco di minerali come rame, potassio, magnesio e riboflavina. Il rame è importante per la produzione di globuli rossi, mentre il potassio è essenziale per mantenere il corretto funzionamento del cuore. Il magnesio svolge un ruolo fondamentale nella produzione di energia e nella funzione muscolare, mentre la riboflavina è necessaria per la scomposizione di carboidrati, proteine e grassi a scopo energetico.

In sintesi, il mango non è solo un frutto delizioso ma anche nutriente. È povero di calorie e ricco di vitamine e minerali. L’elevato contenuto di vitamina C lo rende eccellente per rafforzare l’immunità e sostenere la salute generale. Quindi, concedetevi questo frutto tropicale e godetevi i suoi numerosi benefici per la salute.

Il mango ha poche calorie?

Uno dei vantaggi del mango è il suo basso contenuto calorico. Come già detto, una tazza di mango fresco, che corrisponde a circa 165 grammi, contiene meno di 100 calorie. Questo lo rende un’opzione ottimale per chi desidera mantenere un basso apporto calorico.

Il mango possiede infatti una densità calorica molto bassa, il che significa che fornisce poche calorie in rapporto al volume di cibo. Questo è un aspetto comune nella maggioranza delle frutta e verdura fresche, che tendono ad avere una bassa densità calorica. Questo vantaggio però potrebbe non applicarsi al mango essiccato. Il mango essiccato, infatti, ha una densità calorica più elevata. Una tazza di mango essiccato, che corrisponde a circa 160 grammi, contiene 510 calorie e 106 grammi di zucchero.

Anche se il mango essiccato è comunque ricco di nutrienti come vitamine e minerali, la sua densità calorica lo rende meno adatto per chi cerca di ridurre l’apporto calorico. Tuttavia, il mango fresco rimane un’ottima scelta per coloro che desiderano ridurre le calorie senza rinunciare alla sensazione di sazietà. Comunque, grazie alla sua bassa densità calorica, il mango può contribuire a soddisfare l’appetito senza aumentare significativamente l’apporto calorico complessivo. Quindi, se stai cercando un’alternativa leggera ma gustosa, il mango fresco potrebbe essere la soluzione ideale.


Può il mango aiutare a gestire il diabete?

Il mango è un frutto dolce e succoso che può essere una scelta deliziosa per coloro che cercano di gestire o prevenire il diabete. Anche se contiene una quantità relativamente alta di zucchero naturale, può ancora essere incluso in una dieta sana e bilanciata tanto da essere noto per essere una fonte attraente di nutrienti e possibili terapie farmacologiche.

Uno studio sistematico ha esaminato le proprietà antidiabetiche delle diverse parti della pianta di mango (Mangifera indica L.) nel trattamento del diabete di tipo 2, sia negli animali che negli esseri umani. I ricercatori hanno analizzato 1001 studi su animali e umani e hanno trovato 28 studi che soddisfacevano i criteri di inclusione. Questi studi hanno indagato la foglia, la polpa, il nocciolo del seme, la buccia, la corteccia del gambo e i sottoprodotti del mango.
I risultati hanno dimostrato l’efficacia delle proprietà ipoglicemiche del mango in entrambi i gruppi. Tra i meccanismi proposti, vi è l’inibizione dell’α-amylase e dell’α-glucosidasi, un miglioramento dello stato antiossidante, una maggiore sensibilità all’insulina e l’aumento dell’assorbimento del glucosio.
Tuttavia, mentre gli studi sugli animali sono promettenti, la quantità di studi sugli esseri umani è ancora limitata, concentrandosi principalmente sulla polpa del mango e mostrando solo modesti effetti sulla glicemia. Pertanto, ulteriori ricerche, compresi studi osservazionali e trial clinici randomizzati, sono necessari per approfondire queste scoperte e chiarire il ruolo delle diverse componenti della pianta di mango nei benefici antidiabetici.

Inoltre, altri studi hanno suggerito che il consumo di frutta e verdura ricche di vitamine C e carotenoidi potrebbe aiutare a prevenire il diabete. Il mango fortunatamente è ricco di entrambi questi nutrienti, fornendo benefici simili, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per confermarlo.

Per limitare l’aumento dei livelli di zucchero nel sangue, si consiglia di associare il mango ad altri alimenti ricchi di fibre e proteine. Questo può aiutare a moderare l’impatto sugli zuccheri nel sangue.

Ricco in polifenoli

Il mango è una fonte ricca di polifenoli, che sono composti vegetali sani noti per le loro proprietà antiossidanti. Questi composti sono presenti in diversi punti del mango, come la polpa, la buccia e persino i semi. Tra i diversi composti polifenolici del mango, troviamo la mangiferina, le catechine, l’acido gallico, il kaempferolo, il rhamnetin e l’acido benzoico.

Gli antiossidanti sono essenziali per proteggere le cellule del corpo dai danni causati dai radicali liberi. I radicali liberi sono molecole altamente reattive che possono danneggiare le cellule del corpo e sono correlati all’invecchiamento e alle malattie croniche. La mangiferina, in particolare, è stata identificata come un potente antiossidante, capace di combattere i radicali liberi in modo simile ai farmaci antiossidanti comunemente usati.

La presenza di antiossidanti nel mango può offrire una serie di benefici per la salute. Vari studi hanno dimostrato che i polifenoli presenti in questa frutta possono contribuire a ridurre il rischio di malattie come il diabete, le malattie cardiache e il cancro.

In conclusione, il mango è una risorsa naturale di antiossidanti. Il suo alto contenuto di polifenoli, in particolare la mangiferina, lo rende un’ottima scelta per proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi.


Una fonte di nutrienti che potenziano il sistema immunitario

Il mango è un frutto ricco di nutrienti che possono aiutare a potenziare il sistema immunitario. Questo frutto contiene una quantità considerevole di vitamina A, vitamina C, rame e vitamine del gruppo B, che sono essenziali per sostenere e mantenere un sistema immunitario sano. La vitamina A è particolarmente importante per prevenire infezioni e malattie, mentre una tazza di mango fornisce circa il 75% del fabbisogno giornaliero di vitamina C. Quest’ultima vitamina stimola la produzione di globuli bianchi, che svolgono un ruolo chiave nella difesa del corpo contro le malattie.

Oltre a ciò, la vitamina C aiuta a migliorare l’efficacia delle cellule responsabili della difesa del corpo e potenzia le difese della pelle. Il consumo regolare di mango può contribuire a mantenerne un sistema immunitario forte ed efficiente, riducendo il rischio di infezioni e migliorando la capacità di combattere le malattie. È importante includere il mango nella propria dieta per godere di tutti i suoi benefici per la salute.

Supporta la salute del tuo cuore

Il Mango è un frutto ricco di nutrienti utili a rivitalizzare la salute del cuore. Uno dei principali benefici offerti da questo frutto è la presenza di magnesio, un componente essenziale per il mantenimento di un flusso sanguigno ottimale nel sistema cardiovascolare. Inoltre, il Mango è una fonte eccellente di potassio, che contribuisce a mantenere una pressione sanguigna sana e regolare, garantendo un cuore forte e sano.

La mangiferina, un potente antiossidante presente nel Mango, è un ulteriore alleato per la salute del cuore. Diverse ricerche suggeriscono che la mangiferina possa proteggere le cellule cardiache da infiammazioni e stress ossidativo, due fattori che possono compromettere il corretto funzionamento dell’organo. Anche se gli studi sono stati condotti principalmente su animali da laboratorio, rappresentano una promettente base di partenza per future ricerche sugli effetti benefici della mangiferina sul cuore umano.

Oltre ad essere delizioso, il Mango può contribuire positivamente alla salute cardiovascolare grazie alla sua ricchezza di nutrienti salutari. L’integrazione regolare di questo frutto nella dieta può ridurre il rischio di malattie cardiache e promuovere il benessere del cuore.


Aiuta a migliorare la digestione

Il mango è un frutto che può migliorare notevolmente la salute digestiva grazie alle sue qualità benefiche. Le amilasi presenti nel mango svolgono un ruolo fondamentale nello scomporre le molecole alimentari complesse per renderle facilmente assorbibili dal corpo. Questo aiuta a convertire i carboidrati complessi in zuccheri più dolci. La fibra alimentare e l’acqua presenti nel mango possono aiutare a trattare problemi digestivi come la costipazione e la diarrea. La fibra alimentare stimola il movimento intestinale regolare e previene l’accumulo di scorie e tossine. Inoltre, il mango contiene altri composti che contribuiscono alla salute digestiva, come il supporto dell’equilibrio della flora intestinale.

Sostiene la salute degli occhi

I mango possono svolgere un ruolo chiave nel sostegno alla salute degli occhi grazie ai nutrienti fondamentali presenti al loro interno. La luteina e la zeaxantina, che si concentrano nella retina degli occhi, proteggono gli occhi dai danni causati dalla luce in eccesso, fungendo da schermo solare naturale. Inoltre, sembrano offrire una protezione aggiuntiva contro i dannosi raggi blu. Numerosi studi hanno dimostrato come i mango siano una fonte ricca di queste importanti sostanze, contribuendo così a mantenere la salute degli occhi.

Inoltre, i mango sono anche una buona fonte di vitamina A. La mancanza di vitamina A nella dieta può causare disturbi degli occhi come occhi secchi e cecità notturna. In casi più gravi, la carenza di vitamina A può portare a complicazioni come le cicatrici corneali. Fortunatamente, i mango contengono sia luteina e zeaxantina che vitamina A, offrendo un supporto completo per la salute degli occhi.


Approfondisci l’argomento dei benefici del mango consultando le ultime ricerche scientifiche su PubMed

Tag: , ,