04 Mag
Additivi alimentari
26 visualizzazioni
0 commenti

E131 – bleau patentato

L’additivo alimentare E131 o blu patentato è un colorante alimentare sintetico utilizzato nell’industria alimentare per dare colore ai cibi. Si tratta di una sostanza con una base chimica di clorofillina e il numero E131 fa riferimento all’elenco europeo degli additivi alimentari.

Questo colorante alimentare è di solito derivato dal clorofillina, una sostanza naturale che viene estratta da piante come il tarassaco, la cicoria e la maggiorana. Una volta estratta, la clorofillina viene sintetizzata in laboratorio e poi mescolata con altri additivi alimentari come gli zuccheri per creare l’additivo alimentare E131.

L’additivo alimentare E131 è stato approvato per l’uso nell’industria alimentare europea dal 1980 ed è classificato come sicuro per l’uso nei cibi. E’ generalmente utilizzato per dare colore a prodotti come le caramelle, i dolci, le bevande, i gelati, le marmellate e le bevande alcoliche.

L’additivo alimentare E131 non è soltanto un colorante alimentare sintetico, ma anche un conservante. Può aiutare a mantenere i cibi freschi e di buona qualità più a lungo. Inoltre, poiché è un conservante, è anche una sostanza che può prevenire la crescita di muffe e funghi.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, l’additivo alimentare E131 è generalmente considerato sicuro per l’uso nell’alimentazione umana. Tuttavia, alcune persone possono essere sensibili al colorante alimentare e possono sperimentare sintomi come mal di testa, prurito, eruzioni cutanee, nausea e diarrea.

Inoltre, alcune persone affette da malattie croniche come l’asma o il diabete possono essere più sensibili agli effetti dell’additivo alimentare E131 e devono quindi evitare di consumare cibi che lo contengono. Se siete incerti sull’utilizzo di questo additivo alimentare, consultate il vostro medico o un esperto di salute.

In conclusione, l’additivo alimentare E131 è un colorante alimentare sintetico generalmente sicuro per l’uso nell’alimentazione umana. Si trova in molti alimenti, come caramelle, dolci, gelati, marmellate e bevande alcoliche. Tuttavia, alcune persone possono essere più sensibili agli effetti di questo additivo alimentare e dovrebbero evitare di consumare cibi che lo contengono. Se siete incerti sull’utilizzo di questo additivo alimentare, consultate il vostro medico o un esperto di salute.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E131 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed