05 Lug
Additivi alimentari
34 visualizzazioni
0 commenti

E353 – Acido metartarico

L’acido metatarico E353 è un additivo alimentare appartenente alla categoria degli acidificanti e può essere trovato in molti alimenti come i dolci, i condimenti, le bevande alcoliche e i succhi di frutta. Si tratta di una sostanza inodore, incolore e insapore che è usata come acidificante, conservante e stabilizzante.

L’acido metatarico è un composto chimico che si presenta sotto forma di polvere cristallina bianca, solubile nell’acqua e insolubile nei solventi organici. La sua formula chimica è C4H6O6, con un peso molecolare di 134,08 g / mol. Viene prodotto sinteticamente per trattamento di metanolo con anidride carbonica o per trattamento di acido tartarico con anidride carbonica.

L’acido metatarico E353 è un additivo alimentare che viene utilizzato per regolare l’acidità di un alimento o di una bevanda, ma è anche usato come conservante per prolungarne la durata. A causa della sua acidità, l’acido metatarico può prevenire la crescita di batteri nocivi, funghi e muffe. Inoltre, può essere usato come additivo per modificare il gusto di determinati prodotti, come ad esempio dolci, sciroppi, succhi di frutta e bevande alcoliche.

L’acido metatarico è generalmente ben tollerato dai consumatori ed è considerato un additivo alimentare sicuro. Tuttavia, l’esposizione prolungata può causare irritazione della pelle, degli occhi e delle vie respiratorie, soprattutto in persone con allergie. Inoltre, è possibile che l’acido metatarico possa interagire con alcuni farmaci, quindi è importante chiedere consiglio al proprio medico prima di assumere qualsiasi cibo o bevanda contenenti questo additivo alimentare.

In conclusione, l’acido metatarico E353 è un additivo alimentare utilizzato come acidificante, conservante e stabilizzante nei prodotti alimentari. È un prodotto sicuro, ma è importante seguire le istruzioni d’uso e consultare un medico prima di consumare prodotti che contengono l’acido metatarico.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E353 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed