01 Nov
Additivi alimentari
189 visualizzazioni
0 commenti

E535 – E536 Ferrocianuri

Gli additivi alimentari E535 e E536 sono una coppia di additivi alimentari che contengono ferrocianuro di potassio e ferrocianuro di sodio, rispettivamente. Si tratta di due additivi alimentari che vengono comunemente utilizzati come conservanti, coloranti e agenti di trattamento dell’acqua.

Gli additivi alimentari E535 e E536 sono solitamente utilizzati come conservanti per mantenere un prodotto alimentare fresco più a lungo, così come come additivi che aiutano a prevenire la crescita di muffe. Sono anche spesso usati come coloranti alimentari, dal momento che conferiscono un colore blu intenso ai prodotti alimentari. Inoltre, sono utilizzati come agenti di trattamento dell’acqua, in quanto aiutano a rimuovere il cloro, i batteri e altre impurità dall’acqua.

I ferrocianuri sono sicuri da usare in quanto sono completamente solubili in acqua e non sono considerati tossici. Tuttavia, alcune persone possono essere sensibili ai ferrocianuri e possono sviluppare reazioni allergiche dopo l’esposizione. Si consiglia quindi di usare questi additivi con cautela e di consultare un medico prima di utilizzarli.

Gli additivi alimentari E535 e E536 sono solitamente facilmente accessibili nei negozi di alimentari. Possono anche essere acquistati online presso vari rivenditori di prodotti alimentari o presso produttori di additivi alimentari. Quando si acquista un prodotto contenente questi additivi, è importante leggere l’etichetta per assicurarsi di comprendere esattamente cosa si sta acquistando e come usarlo.

In conclusione, gli additivi alimentari E535 e E536 sono additivi alimentari sicuri da usare se usati come indicato. Sono ampiamente utilizzati come conservanti, coloranti e agenti di trattamento dell’acqua per mantenere i prodotti alimentari più freschi più a lungo, prevenire la crescita di muffe e rimuovere le impurità dall’acqua. Si consiglia comunque di usarli con cautela e di consultare un medico prima di usarli.


Per approfondire l’argomento sull’additivo E535 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed