05 Set
Additivi alimentari
64 visualizzazioni
0 commenti

E174 – Argento

L’additivo alimentare E174, noto anche come argento colloidale, è una sostanza che viene utilizzata nei prodotti alimentari per conferire una tonalità argentata al loro aspetto. Si tratta di un colorante inorganico che viene ottenuto tramite l’elettrolisi di una soluzione di argento in acqua pura. L’E174 è un elemento naturale, quindi è sicuro per l’uomo, ma non è biodegradabile.

L’additivo alimentare E174 può essere trovato in una vasta gamma di prodotti alimentari, dai gelati alle bevande, dai dolci ai prodotti da forno. In alcuni prodotti alimentari, l’E174 viene utilizzato come colorante, mentre in altri, è utilizzato come conservante per prolungare la durata del prodotto. Inoltre, l’argento colloidale può essere aggiunto ai prodotti alimentari per conferire loro un aspetto più attraente.

È importante notare che l’argento non è una sostanza del tutto innocua. Se consumato in grandi quantità può essere tossico, poiché può accumularsi nel corpo con il tempo. Inoltre, è stato dimostrato che l’E174 può interagire con alcune sostanze chimiche presenti nei prodotti alimentari che possono renderlo ancora più dannoso per la salute.

L’argento è comunque ancora generalmente considerato sicuro. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stabilito un limite massimo di consumo di argento colloidale pari a 0,025 mg per kg di peso corporeo al giorno. Al di sotto di questo limite, l’esposizione all’argento colloidale è considerata generalmente innocua.

In conclusione, l’additivo alimentare E174, noto anche come argento colloidale, è una sostanza naturale che viene utilizzata come colorante e/o conservante in molti prodotti alimentari. Se consumato in piccole quantità, l’argento colloidale è generalmente considerato sicuro. Tuttavia, è importante notare che l’esposizione eccessiva a questa sostanza può essere dannosa per la salute. Pertanto, prima di consumare prodotti alimentari contenenti E174, è consigliabile consultare il proprio medico.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E174 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed