23 Ago
Additivi alimentari
32 visualizzazioni
0 commenti

E161 – Xantofille

Le xantofille sono un gruppo di additivi alimentari E161 utilizzati per conferire un colore giallo o arancione a vari alimenti e bevande. Si tratta di una classe di composti naturalmente presenti in alcuni alimenti, come le carote, i pomodori e l’olio di oliva, ma possono anche essere sintetizzati in laboratorio. Si trovano in molti alimenti industriali, come salse per la pizza, gelati, condimenti per insalata, succhi di frutta, confetture, biscotti, dolciumi, bevande gassate, cereali e snack.

Le xantofille sono composti sicuri per l’uso alimentare e la loro presenza nei prodotti alimentari non è motivo di preoccupazione. Sono ben tollerati da parte della maggior parte delle persone e non hanno effetti collaterali noti. Tuttavia, alcune persone sono ipersensibili a questi composti e possono avere reazioni allergiche.

Le xantofille sono approvate in molti paesi, tra cui gli Stati Uniti, l’Unione Europea, il Canada e l’Australia. Sono anche approvate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per l’uso nei prodotti alimentari. Sono classificate come sostanze sicure dall’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare.

Le xantofille E161 possono essere utilizzate in varie applicazioni alimentari. Possono essere utilizzati per dare un colore giallo o arancione a vari alimenti e bevande, come salse per la pizza, gelati, condimenti per insalata, succhi di frutta, confetture, biscotti, dolciumi, bevande gassate, cereali e snack. Possono anche essere utilizzate per dare un colore giallo o arancione a prodotti farmaceutici, cosmetici e dentifrici.

Le xantofille E161 sono solitamente classificate come additivi alimentari e devono essere etichettate in modo appropriato sulle confezioni dei prodotti che le contengono. Le etichette devono indicare il tipo di xantofilla presente nel prodotto, ad esempio esaclorofilla, esoflavina o luteina.

Per evitare qualsiasi possibile reazione allergica, le persone con ipersensibilità ai coloranti alimentari dovrebbero leggere attentamente le etichette dei prodotti che comprano. Inoltre, è importante ricordare che le xantofille possono essere presenti anche in prodotti che non hanno particolari coloranti alimentari o etichette.

In conclusione, le xantofille sono un gruppo di additivi alimentari sicuri per l’uso alimentare. Possono essere utilizzati per conferire un colore giallo o arancione a vari alimenti e bevande. Sono approvate e regolamentate da varie organizzazioni, come l’Unione Europea, l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare. Le persone con ipersensibilità ai coloranti alimentari dovrebbero leggere attentamente le etichette dei prodotti che comprano, poiché le xantofille possono essere presenti anche in prodotti che non hanno particolari coloranti alimentari o etichette.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E161 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed