04 Mag
Additivi alimentari
27 visualizzazioni
0 commenti

E120 – Cocciniglia

L’additivo alimentare E120, più comunemente conosciuto come cocciniglia, è un colorante ottenuto da un’insetto che vive su alcune piante, come il fico d’India e la vite americana. La cocciniglia viene raccolta e schiacciata per ottenere una sostanza di colore rosso brillante, che viene poi utilizzata come colorante naturale in numerosi prodotti alimentari, come dolci, gelati, bibite, yogurt e prodotti da forno.

La cocciniglia viene utilizzata principalmente per la sua capacità di conferire a un prodotto un colore rosso intenso e brillante, che non può essere ottenuto con coloranti sintetici. Inoltre, la sua natura naturale la rende più appetibile rispetto ai coloranti di sintesi, che spesso hanno un impatto negativo sulla salute. Tuttavia, è importante sapere che la cocciniglia può causare reazioni allergiche in alcune persone, e che il suo utilizzo è stato messo in discussione a causa del fatto che gli insetti che la producono potrebbero essere trattati con sostanze chimiche nocive.

Per questo motivo, sempre più produttori stanno cercando di sostituire la cocciniglia con altre sostanze naturali o sintetiche, in modo da garantire la sicurezza dei propri prodotti e soddisfare le richieste dei consumatori più esigenti. Tuttavia, la cocciniglia continua ad essere un additivo alimentare comune in molti paesi del mondo, e i suoi benefici e i suoi eventuali effetti negativi vanno valutati caso per caso, in base alle esigenze del prodotto e delle persone che lo consumano.

In ogni caso, se si sceglie di consumare prodotti contenenti cocciniglia, è importante leggere attentamente le etichette e verificare le possibili allergie o intolleranze. Inoltre, è sempre meglio privilegiare prodotti che utilizzano coloranti naturali alternativi, se disponibili, per garantire una maggiore sicurezza e tutelare la propria salute.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E120 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed