0 Chilometro
23 Giu
Medicina Sportiva, Nozioni
101 visualizzazioni
0 commenti

Equivalente Metabolico: METs

Cos'è l'Equivalente Metabolico o MET?

Il MET (Equivalente Metabolico) è un parametro che esprime il rapporto tra il tasso metabolico di lavoro e il tasso metabolico a riposo. Il tasso metabolico rappresenta la quantità di energia consumata nell'unità di tempo ed è utilizzato per descrivere l'intensità di un esercizio o di un'attività fisica.

In particolare, il MET è un parametro che valuta l'energia consumata dal corpo umano durante un'attività in rapporto al suo stato di riposo. La sua misurazione viene espressa in termini di consumo di ossigeno, alternativamente in ml di O2/kg/min o in kilocalorie.

Un MET corrisponde a 3,5 ml di O2/kg/min o a 1 Kcal/kg/h.

Un MET corrisponde inoltre all'energia spesa stando seduti a riposo, ovvero al tasso metabolico basale. Pertanto, se un'attività ha un valore MET di 4, significa che si sta esercitando un'energia quattro volte superiore a quella impiegata durante il riposo.

Ad esempio, una camminata veloce a un ritmo di 5 o 6 Km/h corrisponde a un valore di 4 MET. Al contrario, saltare la corda, che è un'attività più intensa, ha un valore MET di 12,3.

Come si calcolano i MET?

Questo valore può essere utilizzato per calcolare il dispendio energetico e la quantità di calorie bruciate durante diverse attività fisiche. Ad esempio, se si sa che un'attività ha un equivalente metabolico (MET) di 5, è possibile calcolare che si brucino circa 17,5 ml di ossigeno per chilogrammo di peso corporeo al minuto durante quell'attività.

Questi calcoli possono essere utili per allenatori, personal trainer e appassionati di fitness per stabilire un programma di allenamento efficace e adatto alle proprie esigenze.

Ad esempio, se si vuole perdere peso, è consigliabile scegliere attività con MET più alti che comportano un maggior dispendio energetico.

I MET si riferiscono al consumo di ossigeno e non direttamente alle calorie bruciate. È possibile utilizzare una formula approssimativa per ottenere una stima delle calorie bruciate utilizzando i MET. Moltiplicando i valori MET per il peso corporeo in kg e il tempo in ore trascorso facendo un'attività, è possibile ottenere un'approssimazione delle calorie bruciate.

Quindi, ad esempio, se hai una massa di 80 kg, ti occorrono all'incirca 280 millilitri di ossigeno al minuto quando sei a riposo (calcolato moltiplicando il peso, ossia 80 kg, per il valore di 3,5 ml).


Qual è il legame tra MET e calorie?

L'equivalente metabolico (MET) è una misura che indica la quantità di ossigeno consumata durante un'attività fisica e quindi il dispendio energetico. Questo è direttamente correlato con e calorie bruciate tanto che:

Maggiori MET -> Maggior consumo di ossigeno -> Più calorie bruciate

Ma come sapere quante calorie stiamo bruciando durante un'attività fisica? Se conosci il valore di MET di quella particolare attività, puoi ottenere una stima approssimativa.

La formula da utilizzare è:

MET x 3,5 x massa corporea in chilogrammi / 200 = calorie bruciate al minuto.

Ad esempio, supponiamo di pesare 80 kg e di praticare la corsa (11Km/h), che ha un valore MET di 11,5.

La formula funzionerebbe così: 11,5 x 3,5 x 80 / 200 = 16,2 calorie al minuto.

Quindi, se giochi a tennis per un'ora, brucerai circa 966 calorie. Possiamo anche descrivere la corsa (11Km/h) come equivalente a 690 minuti MET (11,5 MET x 60).

Sapevi che per perdere un chilo di peso corporeo bisogna bruciare circa 3.500 calorie?

Questo significa che se riduci l'apporto calorico giornaliero di 500 calorie o bruci ogni giorno 500 calorie in più di quelle che consumi, potresti perdere un chilo alla settimana.

Approfondisci l'argomento consultando le ultime ricerche scientifiche su PubMed