30 Giu
Additivi alimentari
35 visualizzazioni
0 commenti

E342 – Fosfato di ammonio

L’additivo alimentare E342, noto anche come fosfato di ammonio, è uno degli additivi alimentari più comunemente utilizzati nell’industria alimentare. Si tratta di un sale derivato dall’acido fosforico e dall’ammoniaca, che viene spesso aggiunto ai cibi per migliorarne il sapore, la consistenza e le proprietà nutritive.

Il fosfato di ammonio può essere utilizzato in una vasta gamma di prodotti alimentari, tra cui pane, prodotti da forno, prodotti surgelati, prodotti liofilizzati, salse, scatolame, gelati, condimenti e bevande. Viene anche utilizzato per l’affumicatura di alcuni tipi di carne e pesce.

L’aggiunta di fosfato di ammonio ai cibi può aumentare il contenuto di calcio, ferro e magnesio. Inoltre, può essere utilizzato come emulsionante, che aiuta a migliorare la consistenza dei prodotti alimentari. Inoltre, può essere utilizzato per regolare l’acidità di alcuni prodotti alimentari, come bevande alcoliche, salse e succhi di frutta.

Ci sono alcuni potenziali rischi associati all’utilizzo di fosfato di ammonio come additivo alimentare. Gli studi hanno dimostrato che l’esposizione prolungata a questo additivo può aumentare il rischio di malattie renali. Inoltre, può causare effetti collaterali gastrointestinali come diarrea, nausea e vomito.

È importante notare che l’aggiunta di fosfato di ammonio ai cibi deve essere fatta con cautela. Non dovrebbe mai essere utilizzato nei bambini sotto i 12 anni, persone con malattie renali o persone con altre condizioni mediche. L’aggiunta di fosfato di ammonio ai cibi deve essere approvata dal proprio medico.

In conclusione, il fosfato di ammonio, noto anche come additivo alimentare E342, è un additivo alimentare molto comune utilizzato in una vasta gamma di prodotti alimentari. Può aumentare il contenuto di calcio, ferro e magnesio nei cibi e può anche essere utilizzato come emulsionante e regolatore di acidità. Tuttavia, l’esposizione prolungata a questo additivo può aumentare il rischio di malattie renali e può anche causare effetti collaterali gastrointestinali. Pertanto, l’aggiunta di fosfato di ammonio ai cibi deve essere fatta con cautela e solo dopo aver consultato il proprio medico.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E342 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed