18 Giu
Additivi alimentari
44 visualizzazioni
0 commenti

E313 – Etil gallato

L’etil gallato (E313) è un additivo alimentare utilizzato come conservante. Si tratta di una sostanza solida bianca che viene generalmente prodotta sinteticamente a partire dal gallato di etile e dall’acido acetico. L’etil gallato è una sostanza che si trova in molti alimenti, soprattutto nei prodotti a base di frutta.

L’etil gallato è un conservante alimentare che viene usato per aumentare la durata di conservazione degli alimenti, in particolare di quelli a base di frutta. Può essere utilizzato per prevenire la perdita di colore, sapore e consistenza, nonché per prevenire la crescita di microrganismi, come muffe e lieviti.

L’etil gallato può essere trovato nei prodotti alimentari come gelatine, marmellate, succhi di frutta, conserve alimentari, frutta in scatola, sciroppi, salse e alimenti conservati. È anche usato in prodotti come cosmetici, prodotti farmaceutici, vernici e inchiostri.

L’etil gallato è considerato generalmente sicuro per l’uso alimentare poiché non è considerato una sostanza tossica. Tuttavia, è importante notare che alcune persone possono mostrare una reazione allergica all’etil gallato. Inoltre, può interagire con alcuni farmaci, quindi è importante consultare un medico prima di assumere l’etil gallato in qualsiasi forma.

Inoltre, l’etil gallato è stato associato a un aumento del rischio di cancro in alcuni studi, ma la sua sicurezza per l’uso alimentare è ancora oggetto di discussione. Pertanto, è importante limitare l’uso alimentare dell’etil gallato a livelli generalmente accettati come sicuri.

In generale, l’etil gallato è considerato un conservante alimentare sicuro, ma è importante limitarne l’uso. È anche importante ricordare che alcune persone possono mostrare una reazione allergica all’etil gallato. Quindi, è importante parlare con un medico prima di usare questo additivo alimentare.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E313 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed