07 Giu
Salute e benessere, Alimentazione, Nutrienti, Dieta e nutrizione
40 visualizzazioni
0 commenti

Alimenti ricchi di Ferro: scopriamo i migliori

Il ferro è un minerale fondamentale per il benessere del nostro organismo e si trova in numerosi alimenti naturalmente ricchi di ferro. Riveste un ruolo essenziale in diverse strutture, come l’emoglobina e la mioglobina. La mioglobina si trova nei globuli rossi e in altre strutture cellulari, come i citocromi, che favoriscono la distribuzione dell’energia e il trasporto dell’ossigeno.

Durante l’infanzia e l’adolescenza, la carenza di ferro può causare una ridotta ossigenazione dei tessuti, rallentando così la crescita. Negli adulti e negli atleti, l’anemia spesso comporta una diminuzione delle prestazioni fisiche.

Per garantire un adeguato apporto di ferro, è importante seguire una dieta bilanciata che includa alimenti ricchi di questo minerale. La frutta secca, le alghe, i frutti di mare, il fegato, il cacao amaro, la rucola, gli spinaci, i cereali integrali, i legumi secchi e il pesce azzurro sono tutti ottimi alimenti che possono contribuire a soddisfare il fabbisogno di ferro.

Sebbene il ferro sia cruciale per la nostra salute, è sempre consigliabile consultare un professionista della nutrizione per valutare le proprie esigenze specifiche e garantire un bilanciamento nutrizionale adeguato.


Alimenti ricchi di ferro: 10 buoni esempi

Alghe

Le alghe commestibili sono una sorprendente fonte di nutrienti, contenendo proteine, carboidrati, sali minerali, oligoelementi (come iodio, ferro e calcio) e vitamine dei gruppi B1, B2 e C, compresa la rara vitamina B12. L’alga dulse primeggia per il suo contenuto di ferro, con 34,8 mg/100 g.

Fegato e milza

Il fegato e la milza sono alimenti ad alto valore biologico, ricchi di vitamine e ferro, particolarmente importante per le donne. Il fegato di maiale detiene il primato per il contenuto di ferro, con 18 mg/100 g.

Cacao amaro

Nonostante l’elevato contenuto calorico, il cacao amaro ha numerosi benefici, come la prevenzione delle malattie cardiovascolari grazie ai flavonoidi e il suo effetto stimolante sul sistema nervoso, favorendo il buonumore. Contiene 14,3 mg di ferro per 100 g.

Cereali e frutta secca

I cereali e i loro derivati apportano buone quantità di ferro. Una porzione consigliata per la colazione è di circa 30/40 g, ad esempio come alternativa alle fette biscottate. La crusca di frumento detiene il primato per il contenuto di ferro, con 12,9 mg/100 g.

Legumi secchi

I legumi, come lenticchie, fagioli e ceci, sono ricchi di energia, proteine e carboidrati, in particolare amidi. Sono anche ottimi regolatori intestinali grazie all’alto contenuto di fibre. I fagioli secchi sono i più ricchi di ferro, con un contenuto di 8 mg/100 g.

Frutti di mare

I frutti di mare offrono un’importante fonte di proteine, intorno al 10%, e contengono anche la vitamina A, che ha proprietà anti-età, antitumorali e favorisce le difese immunitarie e la lotta contro l’acne. Le vongole sono le più ricche di ferro, con un contenuto di 5,8 mg/100 g.

Rucola

Oltre a contenere vitamina C, potassio, ferro e calcio, la rucola è conosciuta per favorire la digestione, purificare il fegato e alleviare i gas intestinali. Contiene 5,2 mg di ferro per 100 g.

Frutta secca

La frutta secca, come arachidi, mandorle, noci, nocciole, pinoli, pistacchi e anacardi, è una buona fonte di ferro. Questi alimenti sono anche ricchi di oligoelementi e minerali come il magnesio e lo zinco, rendendoli ideali per chi pratica attività sportiva. Le mandorle, in particolare, sono meno caloriche, proteiche e ricche di fibre, con un contenuto di ferro di 3 mg/100 g.

Spinaci

Gli spinaci, sebbene spesso associati al ferro, non sono una fonte particolarmente efficiente di questo minerale. Avendo una natura vegetale, la loro disponibilità di ferro dipende dalla presenza di vitamina C. Tuttavia, la quantità di ferro presente negli spinaci è abbastanza bassa: solo 2,9 mg ogni 100 grammi.

Pesce azzurro

Le linee guida per una sana alimentazione raccomandano di consumare pesce azzurro almeno 2-3 volte a settimana. Tra i pesci azzurri ci sono l’aguglia, l’alaccia, l’alice, il cicerello, la costardella, il pesce sciabola, lo sgombro, il sauro, l’alalunga, la lampuga, la palamita, il pesce spada e il tonno. Le sardine sono il pesce azzurro più ricco di ferro, con un contenuto di 1,8 mg/100 g.


Alimenti ricchi di ferro di origine animale

AlimentoContenuto di ferro (per 100 g)
Milza di bovino42 mg
Vongole in scatola al naturale28 mg
Fegato di suino18 mg
Coratella di vitello15,5 mg
Fegato ovino12,6 mg
Caviale12 mg
Fegato di cavallo9 mg
Coratella di agnello8,8 mg
Frattaglie di coniglio8 mg
Rene bovino8 mg
Fagiano8 mg
Acciughe o alici sotto sale6,9 mg
Coscio di lepre6,2 mg
Ostrica6 mg
Fegatini di pollo4,5 mg
Trippa di bovino4 mg
Salsiccia di suino fresca, saltata in padella4 mg
Cavallo, senza grasso visibile3,9 mg
Cervo, senza grasso visibile3,3 mg
Agnello, senza grasso visibile, cotto al forno3,2 mg

Alimenti ricchi di ferro di origine vegetale

AlimentoContenuto di ferro (per 100 g)
Timo secco macinato123,6 mg
Maggiorana secca82,7 mg
Semi di cumino66,4 mg
Origano secco macinato44 mg
Fiocchi di crusca di grano40 mg
Cannella38,1 mg
Funghi secchi28,9 mg
Salvia secca macinata28,1 mg
Nori (alga), secca19,6 mg
Crusca di grano12,9 mg
Semi di finocchio12,3 mg
Bistecca di soia9,2 mg
Pomodori secchi9,1 mg
Radicchio verde7,8 mg
Pistacchi secchi7,3 mg
Fagioli secchi6,7 mg
Funghi gallinacci6,5 mg
Ceci secchi6,1 mg
Anacardi6 mg
Lenticchie secche5,1 mg
Frutta secca3 mg
Spinaci2,9 mg

Tag: , ,