07 Ott
Additivi alimentari
28 visualizzazioni
0 commenti

E514 – Solfato di sodio

L’additivo alimentari E514, noti anche come solfato di sodio, è una sostanza utilizzata in molti alimenti come agente lievitante, addensante o conservante. Si tratta di un sale composto da sodio e zolfo, che può essere trovato in forma di polvere bianca o di cristalli. Si aggiunge agli alimenti per migliorarne la consistenza, la stabilità e la conservazione.

Il solfato di sodio è un additivo alimentare di solito sicuro se usato in piccole quantità. Tuttavia, alcune persone possono essere sensibili a questa sostanza e, in caso di assunzione eccessiva, può causare effetti indesiderati come gonfiore, nausea e crampi.

È possibile trovare il solfato di sodio nei supermercati e nei negozi di alimentari. Può essere acquistato sotto forma di polvere o di cristalli.

Il solfato di sodio viene spesso usato come agente lievitante per alimenti come pane, dolci e prodotti da forno. Può anche essere utilizzato come addensante per gelati, salse, prodotti surgelati e salse. Inoltre, può essere usato come conservante per alcuni alimenti come insaccati, carne e pesce.

Quando si utilizza il solfato di sodio per la preparazione, è importante seguire le indicazioni riportate sulla confezione. È possibile utilizzare la polvere o i cristalli direttamente nella preparazione o discioglierli in acqua prima di utilizzarli. Quando si usano i cristalli, è importante assicurarsi che siano completamente sciolti prima di mescolarli con gli altri ingredienti.

È possibile sostituire il solfato di sodio con altri agenti lievitanti come il bicarbonato di sodio o il lievito secco. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non usare troppo bicarbonato di sodio, poiché può conferire un sapore amaro al prodotto finale.

In generale, l’aggiunta di solfato di sodio ai cibi può migliorare la consistenza, la stabilità e la conservazione. Tuttavia, è importante seguire le istruzioni sulla confezione e non aggiungere una quantità eccessiva di questo additivo. Inoltre, alcune persone possono essere sensibili e bisogna quindi prestare particolare attenzione a come viene usato.


Per approfondire l’argomento sull’additivo E514 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed