13 Ago
Additivi alimentari
31 visualizzazioni
0 commenti

E483 – Tartrato di stearile

L’additivo alimentare E483, conosciuto anche come tartrato di stearile, è un ingrediente comunemente usato come emulsionante e stabilizzante nell’industria alimentare. Si tratta di un composto che deriva dall’acido stearico, un acido grasso a catena lunga. Viene prodotto sinteticamente dall’industria alimentare, ma può anche essere ottenuto dal burro di cacao.

Il tartrato di stearile viene comunemente usato per emulsionare e stabilizzare salse, condimenti, alimenti a base di crema, succhi di frutta, prodotti a base di latte, prodotti da forno, prodotti a base di latte, prodotti a base di pesce, prodotti a base di carne e prodotti a base di uova. Serve anche a migliorare la consistenza di prodotti come gelati, budini, mousse e salse.

Questo additivo alimentare è altamente solubile in acqua e viene utilizzato nell’industria alimentare da decenni. È generalmente considerato innocuo ed è approvato dall’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) per l’uso nell’industria alimentare.

Il tartrato di stearile può anche essere utilizzato come additivo nel campo dei prodotti cosmetici, dove viene utilizzato come emulsionante. È generalmente considerato sicuro per l’uso cosmetico, ma è sempre meglio consultare prima un dermatologo per assicurarsi che sia adatto al proprio tipo di pelle.

Il tartrato di stearile può essere acquistato in forma di polvere o di granuli. Si trova in commercio nella maggior parte dei negozi di alimentari e nei negozi specializzati in prodotti alimentari.

In definitiva, il tartrato di stearile è un additivo alimentare sicuro e ampiamente utilizzato nell’industria alimentare. Viene solitamente usato come emulsionante ed è generalmente considerato innocuo. Si trova in commercio in forma di polvere o granuli e può essere utilizzato anche come additivo nei prodotti cosmetici. Si consiglia sempre di consultare un medico o un dermatologo prima di usarlo per assicurarsi che sia adatto al proprio tipo di pelle.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E483 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed