15 Giu
Additivi alimentari
30 visualizzazioni
0 commenti

E313 – Acido tiodipropionico

L’acido tiodipropionico, conosciuto anche come E313, è un additivo alimentare comunemente usato negli alimenti come conservante e antiossidante. Si tratta di un composto organico presente in molte sostanze chimiche utilizzate nell’industria alimentare e nella produzione di cosmetici. Si trova in particolare nella famiglia dei salicilati, una classe di composti chimici che agiscono come additivi alimentari.

L’acido tiodipropionico è uno degli additivi alimentari più comunemente usati in prodotti come conserve, snack, dolci e prodotti da forno. Si usa anche come antiossidante per la conservazione di alcuni alimenti come frutta, verdura e pesce. È classificato dal Comitato Scientifico dell’UE come un additivo alimentare sicuro, con codice E313.

L’acido tiodipropionico è una sostanza chimica composta da acido ossalico, acido tioacetico e propilenglicole. Si presenta come una polvere bianca o gialla, con una leggera fragranza di aceto. Può essere usato come sostanza chimica per produrre acido ossalico, acido tioacetico e altri salicilati.

L’acido tiodipropionico ha un’alta capacità di preservare alimenti, in particolare quelli ricchi di grassi. Aiuta a prevenire la formazione di batteri, muffe e altri microrganismi. Inoltre, aiuta a prevenire la degradazione dei lipidi, riducendo la formazione di composti volatili che possono causare cattivi odori.

L’acido tiodipropionico non è tossico e non causa effetti collaterali se consumato nei limiti consigliati. Tuttavia, si consiglia di consultare il proprio medico prima di aggiungere l’acido tiodipropionico ai cibi, soprattutto se si soffre di allergie o si ha una storia di problemi di salute. Inoltre, è importante seguire le istruzioni del produttore per l’uso corretto dell’acido tiodipropionico.

In conclusione, l’acido tiodipropionico, anche conosciuto come E313, è un additivo alimentare comunemente utilizzato come conservante e antiossidante. Si trova nella famiglia dei salicilati e può essere usato per conservare alimenti come conserve, snack, dolci e prodotti da forno. Si consiglia di consultare il proprio medico prima di aggiungere l’acido tiodipropionico ai cibi e di seguire le istruzioni del produttore per un uso corretto.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E313 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed