05 Mag
Additivi alimentari
24 visualizzazioni
0 commenti

E153 – Carbone vegetale medicinale

L’additivo alimentare E153, noto anche come carbone vegetale medicinale, è una polvere nera o marrone scuro che viene utilizzata come colorante alimentare e come agente assorbente. Si tratta di un prodotto naturale derivato da materiali vegetali, come legna, cotone, gusci di noci e semi di lino, che vengono cotti a temperature elevate in assenza di ossigeno. Il risultato è una polvere fine, che viene poi trattata con acido cloridrico o acido solforico, per aumentarne l’assorbimento.

L’additivo alimentare E153 è stato approvato dalla Comunità Europea come colorante alimentare nel 1979. Si trova in una varietà di prodotti alimentari, tra cui gelatine, caramelle, snack, succhi di frutta, bevande, yogurt, formaggi e dolci. Ha anche vari usi non alimentari, ad esempio come agente assorbente nell’industria farmaceutica, nelle vernici, nella produzione di carta e come pigmento nelle ceramiche.

Il carbone vegetale medicinale è noto per le sue proprietà assorbenti, come la capacità di assorbire sostanze come sostanze chimiche, tossine, farmaci, droghe e altre sostanze indesiderate dalle pareti intestinali. È stato usato per secoli come rimedio casalingo per la diarrea, la dissenteria, l’intossicazione alimentare e le intossicazioni da droghe. È stato anche usato come antidoto contro le avvelenamenti da mercurio, arsenico, piombo e altri metalli pesanti.

Da un punto di vista nutrizionale, il carbone vegetale medicinale non contiene nessun nutriente ed è considerato un additivo alimentare inerte. Per questo motivo, la sua assunzione in quantità eccessive non è raccomandata, poiché può ridurre l’assorbimento di vitamine e minerali. Di solito viene assunto in dosi molto piccole, solitamente da 1 a 3 grammi al giorno.

In generale, l’additivo alimentare E153 è considerato sicuro per la maggior parte delle persone, anche se alcune persone possono sviluppare reazioni allergiche. Inoltre, le persone con problemi renali o epatici dovrebbero evitare di usarlo, poiché aumenta la tossicità di alcune sostanze. Inoltre, è importante notare che il carbone vegetale medicinale può interagire con alcuni farmaci, quindi è importante consultare il proprio medico prima di assumerlo.

Per saperne di più sugli altri additivi alimentari visita la pagina di riferimento
Per qualunque inesattezza nel presente articolo dovuta ad un aggiornamento delle evidenze scientifiche in merito a questo additivo, si prega di scrivere una mail a [email protected] segnalando l’errore


Per approfondire l’argomento sull’additivo E153 consulta le ultime ricerche scientifiche su PubMed